Segui il vento

L’energia eolica è fondamentale per il processo di transizione ecologica perché consente ogni anno il risparmio di oltre 20 milioni di barili di petrolio e oltre 10 milioni di tonnellate di CO2.

L’energia del vento è pulita, efficiente e con un alto livello occupazionale e di innovazione industriale.

È necessaria una transizione burocratica per far sì che l’eolico possa portare tutti i suoi benefici.


Programma convegno Eolico offshore 14 aprile


L’ANEV – Associazione Nazionale Energia del Vento – è l’associazione di protezione ambientale, che vede riunite circa 95 aziende rappresentanti il comparto eolico nazionale in Italia, tra cui produttori e operatori di energia elettrica e di tecnologia, impiantisti, progettisti, studi ingegneristici e ambientali, trader elettrici e sviluppatori che operano nel rispetto delle norme e degli stringenti regolamenti Associativi.

Il settore eolico lavora in maniera compatta per produrre ogni giorno energia pulita dal vento e per il tramite dell’Associazione aderisce alle corrispondenti associazioni europee e mondiali quali il WWEA-GWEC-WindEurope, aderisce inoltre ad ASVIS, UNI, CEI, AIEE, alla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile ed è membro del Coordinamento FREE, del Consiglio Nazionale della Green Economy e del Kyoto Club. Tra gli scopi dell’Associazione vi è quello di concorrere alla promozione e utilizzazione della fonte eolica in un rapporto equilibrato tra insediamenti e natura, nonché quello di promuovere la ricerca e lo sviluppo tecnologico finalizzato all’utilizzo della risorsa vento e all’uso razionale dell’energia, oltre che alla diffusione di una corretta informazione basata su dati scientifici.

È sulla base di questi principi che ANEV lancia la campagna straordinaria “Libera l’energia, segui il vento”, perché in questa fase cruciale di transizione ecologica del nostro Paese, l’eolico deve poter esprimere al meglio tutti i suoi benefici superando gli ostacoli burocratici che spesso incontra sul suo cammino.

Seguici anche sui nostri canali social