ENERGIA 4.0: INNOVAZIONE PER I SETTORI EOLICO E FOTOVOLTAICO. LE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE
1 giugno 2017
Giornata Mondiale del Vento 2017, Convegni, eventi e musica a cura dell’ANEV
15 giugno 2017
mostra tutti

Rinnovati gli organi associativi dell’ANEV: SIMONE TOGNI riconfermato presidente dell’associazione all’unanimità

 Il lavoro fatto negli ultimi anni è stato apprezzato, ma questo significa solo che nei prossimi tre anni avremo da vincere la sfida di fare ancora meglio

 Roma, 15.6.2017: Si è svolta questa mattina l’Assemblea annuale dell’ANEV in occasione della quale sono stati rinnovati gli organi associativi. Le aziende associate hanno riconfermato la loro fiducia per Simone Togni, nel ruolo di Presidente.

“Nell’ultimo triennio l’ANEV ha seguito un costante percorso di crescita che ha visto aumentare il numero degli Associati (oltre il 20% giungendo alle 80 aziende odierne), incrementare la rappresentatività associativa, consolidare la presenza nelle sedi Istituzionali e crescere nelle attività esterne (formazione, convegni pubblici, seminari a porte chiuse, newsletter e Il Pianeta Terra). Inoltre questo triennio ha visto anche il cambio di sede che si è dimostrata estremamente efficace per le nuove sfide oltre che maggiormente adeguata per le nuove esigenze di rappresentanza” Ha commentato il Presidente Togni “I risultati ottenuti sono da considerarsi soddisfacenti soprattutto alla luce del fatto che sono stati ottenuti nel triennio più difficile per il settore eolico nazionale di sempre, e sono dovuti in larga parte al lavoro di squadra fatto giorno dopo giorno con il supporto degli Organi Direttivi, dei Gruppi di Lavoro oltre che delle strutture Associative. Credo che il lavoro fatto negli ultimi anni sia stato apprezzato e abbia dato buoni risultati ma, per chi mi conosce, questo significa solo che nei prossimi tre anni avremo da vincere la sfida di fare ancora meglio!”.

 Dimostrazione del successo avuto in questi anni è dato anche dalla crescita del numero delle aziende associate giunte a ottanta. Infatti nel triennio appena concluso, che ha visto tra l’altro un periodo di stallo per il settore, vi è stata una crescita significativa con 33 nuove aziende associate, sette nuove aziende nel 2014, undici nel 2015 e quindici tra il 2016 e il 2017 con quindi un trend di crescita costante nel tempo.

Sono stati rinnovati tutti gli Organi che oggi garantiscono una rappresentanza qualificata e ottimale per le significative sfide che dovremo affrontare.